Cart empty 0
English (United Kingdom)
  • Home
  • Etica e Valori

Etica e Valori

La missione di Segafredo Zanetti è quella di soddisfare i consumatori fornendo loro prodotti e servizi di eccellente qualità, nel pieno rispetto dei valori etici di correttezza, integrità, onestà, trasparenza e concorrenza leale nella conduzione della propria attività.

1) Premessa

La missione di MASSIMO ZANETTI BEVERAGE GROUP (ovvero la capogruppo Massimo Zanetti Beverage S.p.a. e le controllate dirette e indirette, di seguito, collettivamente, “MZB o “Gruppo”), da anni attore internazionale nella produzione e vendita di caffè tostato e di macchine da caffè, è quella di soddisfare i consumatori fornendo loro prodotti e servizi di eccellente qualità, nel pieno rispetto dei valori etici di correttezza, integrità, onestà, trasparenza e concorrenza leale nella conduzione dei propri affari.

Al fine di definire con chiarezza l’insieme dei valori ai quali MZB si informa per raggiungere i propri obiettivi, è stato predisposto il presente Codice Etico, che deve ispirare il pensiero strategico e la conduzione delle attività aziendali del Gruppo.

Il Codice Etico costituisce un elemento essenziale del sistema di controllo interno ed il suo rispetto consente a MZB di prevenire la commissione di irregolarità o illeciti nei Paesi nei quali opera. L’adozione di determinati principi di comportamento è manifestazione di impegno delle società italiane anche in relazione alla prevenzione dei reati di cui al Decreto Legislativo 8 Giugno 2001, n. 231 (“Decreto 231”).

Tutti i destinatari sono tenuti ad osservare e, per quanto di propria competenza, a far osservare i principi contenuti nel Codice Etico. In nessun modo il perseguimento dell’interesse di MZB può prescindere dal rispetto dei suddetti principi.

1.1 Destinatari

Il Codice Etico si applica agli organi sociali, agli amministratori, ai dirigenti, ai dipendenti, ai sindaci, ai revisori, agli agenti, ai collaboratori nonché a coloro che operano in maniera rilevante o continuativa in nome, per conto o nell’interesse di MZB (“Destinatari”).

I principi etici devono ispirare tutte le attività di MZB, anche se svolte mediante ricorso a fornitori, distributori, consulenti, appaltatori o sub-appaltatori o attraverso partner commerciali, consorzi, jointventure, i quali promuovono le previsioni del Codice Etico negli ambiti di rispettiva competenza.

1.2 Principi e valori

Di seguito una sintesi dei principi e valori ritenuti fondamentali, accettati e condivisi da MZB.

- LEGALITÀ: Rispettare tutte le leggi, i regolamenti, i provvedimenti amministrativi ed in generale le disposizioni normative applicabili nei Paesi in cui si opera.

- RESPONSABILITÀ: Agire con responsabilità e professionalità, nel pieno rispetto della deontologia e dell’etica, astenendosi dal compiere qualsiasi atto in conflitto di interessi con MZB.

- ONESTÀ E CORRETTEZZA: Rispettare procedure, protocolli, documenti aziendali, manuali operativi e regolamenti interni di MZB. Attenersi al mandato formalmente attribuito da MZB, per coloro i quali operano in virtù di procure o deleghe affidate, agendo nel rispetto e nei limiti di queste ultime.

- TRASPARENZA: Informare, in modo chiaro e trasparente, i portatori di interesse (c.d. stakeholders) in relazione alla propria situazione ed al proprio andamento economico e gestionale, senza favorire alcun gruppo d’interesse o singolo individuo.

- INTEGRITÀ: Considerare l’etica come interesse di primario rilievo per MZB. Non sono tollerati comportamenti che, pur apparendo astrattamente tesi a favorire il Gruppo, risultino in contrasto con le normative vigenti o con il Codice Etico. MZB deplora ogni forma di raccomandazione e clientelismo. Massimo Zanetti Beverage Group – Codice Etico 3

- AFFIDABILITÀ: Assicurare ai propri interlocutori il rispetto degli impegni presi e la corrispondenza tra quanto inizialmente prospettato e quanto successivamente attuato, promuovendo l’instaurazione di un rapporto di piena fiducia.

- IMPARZIALITÀ: Non introdurre alcun elemento di discriminazione legato a età, sesso, razza, etnia, nazionalità, opinioni politiche e/o credo religioso ogniqualvolta si formulino proposte, si prendano decisioni e si mettano in campo azioni verso collaboratori interni o terzi.

- RISPETTO: Considerare il rispetto reciproco come requisito essenziale nella vita aziendale. Non sono tollerate prepotenze, minacce o comportamenti volti a condizionare le azioni altrui in senso contrario alla legge o al Codice Etico né condotte ingiuriose o, comunque, lesive delle personalità.

- AMBIENTE & SICUREZZA: Garantire ambienti di lavoro sicuri e salubri ed essere una organizzazione responsabile nei confronti dell’ambiente. Rispettare e promuovere tutte le leggi e le regolamentazioni relative all’ambiente, alla sicurezza e alla salute.

- QUALITÀ: Orientare la propria attività ad alti standard di qualità nella gestione dei processi di produzione e nella fornitura di prodotti e servizi.

- RESPONSABILITÀ SOCIALE: Impegnarsi in modalità di approvvigionamento socialmente responsabili sulla base non solo di ciò che è prescritto nelle disposizioni di legge, ma anche in base ai comportamenti che di regola è eticamente lecito attendersi, promuovendo e salvaguardando i diritti umani e il benessere delle comunità. MZB rispetta le normative normativa applicabili in materia di lavoro minorile.

2 Rapporti con gli azionisti e con il mercato

2.1 Corporate Governance

MZB adotta un sistema di governo societario conforme alle disposizioni vigenti e alle best practices nazionali e internazionali in materia. La capogruppo si uniforma alle raccomandazioni ed alle norme indicate dal Codice di Autodisciplina di Borsa Italiana S.p.A. per le società quotate. Sono definiti i principi di buona gestione al fine di accrescere l’affidabilità del Gruppo, a tutela di tutti i suoi soci, azionisti e delle altre parti interessate.

2.2 Tutela del capitale sociale, dei creditori e del mercato

MZB mira a valorizzare il capitale sociale, impegnandosi a remunerare il rischio in modo adeguato, al fine di accrescere la solidità dell’impresa in un’ottica di sostenibilità di medio-lungo termine secondo le regole del mercato e nel rispetto dei principi di correttezza e trasparenza. MZB assicura il rispetto dei principi di comportamento intesi a garantire l’integrità del capitale sociale, la tutela dei creditori e dei terzi che instaurano rapporti con MZB, il regolare andamento del mercato, l’esercizio delle funzioni delle Autorità pubbliche di vigilanza e, in genere, la trasparenza e la correttezza dell’attività di MZB sotto il profilo economico e finanziario.

Nell’ambito del corretto funzionamento del mercato, è vietato diffondere intenzionalmente notizie false sia all’interno sia all’esterno di MZB, concernenti la capogruppo, le controllate e i collaboratori del Gruppo.

E’ vietato porre in essere operazioni volte esclusivamente ad influenzare i mercati finanziari, provocando un artificiale rialzo o ribasso nella quotazione di titoli o strumenti finanziari.

MZB promuove la conoscenza ed il rispetto delle procedure aziendali con riferimento ai reati di abuso di informazioni privilegiate e manipolazione del mercato.

2.3 Informazioni privilegiate

MZB garantisce una adeguata gestione e protezione delle informazioni privilegiate, attraverso la definizione di opportune procedure e l’istituzione del registro delle persone che hanno accesso a tali informazioni.

Sono identificate le informazioni privilegiate (o “price-sensitive”), ossia quelle informazioni, non di Massimo Zanetti Beverage Group – Codice Etico 4 dominio pubblico e dal carattere preciso che:

 - si riferiscono direttamente o indirettamente, a uno o più emittenti strumenti finanziari o uno o più strumenti finanziari;

 - se rese pubbliche, potrebbero influire in modo sensibile sui prezzi degli strumenti finanziari, in quanto atte ad essere utilizzate da un investitore ragionevole quale elemento su cui fondare le proprie decisioni di investimento.

A titolo esemplificativo ma non esaustivo, sono informazioni privilegiate quelle che si riferiscono a dati economici e finanziari, progetti, acquisizioni, fusioni e strategie commerciali, relativamente alle attività di MZB.

2.4 Rapporti con gli organi di informazione

I rapporti tra MZB e gli Organi di informazione spettano esclusivamente alle funzioni aziendali formalmente delegate e devono essere conformi ai criteri di comunicazione che MZB intende di volta in volta adottare. La comunicazione all’esterno di dati o di informazioni, deve essere veritiera, accurata, chiara, trasparente, rispettosa dell’onore e della riservatezza delle persone, coordinata e coerente con le politiche aziendali.

3 Rapporti con le Autorità, la Pubblica Amministrazione e gli interlocutori privati

3.1 Lotta alla corruzione

MZB condanna la corruzione in ogni sua forma, con riferimento a soggetti pubblici o privati.

3.2 Rapporti con clienti, fornitori, collaboratori esterni e partner commerciali

MZB si impegna a garantire che tutti i rapporti, anche di natura commerciale, intrattenuti con soggetti operanti a livello nazionale ed internazionale, clienti, fornitori, collaboratori esterni e partner commerciali avvengano nel pieno rispetto delle leggi e dei regolamenti vigenti.

La scelta di fornitori, collaboratori esterni e partner commerciali si ispira a principi di obiettività, competenza, economicità, trasparenza, correttezza, qualità del bene o servizio ed avviene nel rispetto delle relative politiche aziendali.

Le relazioni con i clienti sono improntate alla piena soddisfazione delle loro esigenze con l’obiettivo di creare un solido rapporto ispirato ai generali valori di correttezza, onestà, efficienza e professionalità. MZB si impegna a garantire i più alti standard di qualità dei prodotti venduti.

3.3 Rapporti con la Pubblica Amministrazione

Le trattative d’affari e i rapporti con Pubblica Amministrazione, Autorità e Istituzioni dei Paesi in cui MZB opera, nonché con i dipendenti o con coloro che agiscono in nome e per conto della Pubblica Amministrazione, delle Autorità e delle Istituzioni, (“P.A.”) sono condotte in conformità alla legge e si uniformano ai principi di trasparenza, correttezza, lealtà e verificabilità.

I contatti e le relazioni con la P.A. possono essere intrapresi e mantenuti solo da chi è stato formalmente incaricato a svolgere tali attività. Non vanno in ogni caso intraprese, direttamente o indirettamente, le seguenti azioni:

 - offrire opportunità commerciali, di lavoro, di formazione, regali o qualsivoglia beneficio o utilità, Massimo Zanetti Beverage Group – Codice Etico 5 a personale della P.A., a loro familiari o a terzi a loro riconducibili;

 - influenzare impropriamente le decisioni della P.A., sollecitare o ottenere informazioni riservate.

 - ricercare o instaurare relazioni personali di favore, influenza, ingerenza idonee a condizionare, direttamente o indirettamente, l’esito del rapporto.

3.4 Rapporti con le Autorità di Vigilanza e Autorità garanti

MZB si impegna a dare piena e scrupolosa osservanza alle regole dettate dalle Autorità di Vigilanza e dalle Autorità Garanti per il rispetto della normativa vigente nei settori connessi con la propria attività, fornendo la massima collaborazione e trasparenza. I Destinatari devono astenersi dal negare, nascondere o ritardare qualsivoglia informazione richiesta dalle Autorità di cui sopra e dagli altri organi di regolazione nelle loro funzioni ispettive e devono collaborare attivamente nel corso di eventuali procedure istruttorie.

3.5 Rapporti con l’Autorità Giudiziaria

MZB promuove il valore della leale collaborazione con l’Autorità giudiziaria. La gestione dei rapporti con l’Autorità giudiziaria è riservata esclusivamente alle funzioni aziendali a ciò preposte. I Destinatari sono tenuti a prestare la massima disponibilità e collaborazione nel corso di eventuali controlli o ispezioni. E’ vietata qualsiasi iniziativa volta a indurre una persona che deve deporre innanzi all’Autorità giudiziaria ad astenersi dal farlo o a dichiarare fatti non veritieri ovvero tacere circostanze rilevanti di cui è a conoscenza.

3.6 Rapporti con le associazioni portatrici di interessi

Nel rispetto dei principi di integrità, trasparenza e leale collaborazione MZB si confronta con le forze politiche, le espressioni organizzate della società civile e favorisce il dialogo con le associazioni sindacali e di categoria, senza alcuna discriminazione o diversità di trattamento, ed in linea con le previsioni di legge.

3.7 Regali e Omaggi

Non è consentito offrire o corrispondere regali, benefici, utilità, direttamente o indirettamente, a dipendenti pubblici o privati, a pubblici ufficiali o rappresentanti delle Istituzioni, per influenzare un atto del loro ufficio. In linea con le politiche aziendali sono consentiti atti di cortesia commerciali come omaggi di modico valore purché non siano tesi ad influenzare la capacità di adottare decisioni autonome e, comunque, tali da non poter essere interpretati, da un osservatore imparziale, come finalizzati ad acquisire vantaggi in maniera impropria, da non poter essere causa di imbarazzo o di obbligo da parte di MZB.

In ogni caso, l’offerta di regali da parte di MZB deve essere espressamente approvata dal responsabile di funzione e documentata in modo adeguato, al fine di consentire le opportune verifiche, in linea con le politiche aziendali.

Chiunque riceva omaggi o proposte di omaggi o benefici che non possano ritenersi semplici atti di cortesia commerciale di modico valore deve respingerli ed informare immediatamente il proprio superiore o l’Organismo di Vigilanza.

3.8 Atti di liberalità e sponsorizzazioni

Le donazioni ad enti e istituzioni benefiche sono consentite solo se hanno lo scopo di procurare vantaggi sociali e di testimoniare la responsabilità sociale e civile di MZB o lo scopo di prestarsi a fini educativi e sono regolate da apposita procedura. MZB può decidere di fornire contributi e sponsorizzazioni per sostenere iniziative proposte da enti pubblici e privati e da associazioni senza fini di lucro, regolarmente costituite e che promuovano i valori cui si ispira il presente Codice Etico nel rispetto della normativa Massimo Zanetti Beverage Group – Codice Etico 6 applicabile e delle procedure definite, dandone adeguata pubblicità.

3.9 Tutela della concorrenza

I principi del libero mercato e della concorrenza rientrano tra i valori fondamentali del Gruppo. MZB agisce conformemente alle previsioni dettate dalla normativa applicabile in materia di antitrust e si impegna a non danneggiare indebitamente l’immagine delle aziende concorrenti e dei loro prodotti.

3.10 Proprietà intellettuale

MZB agisce nel pieno rispetto dei diritti di proprietà industriale ed intellettuale legittimamente in capo a terzi, nonché delle leggi, regolamenti e convenzioni, anche in ambito comunitario o internazionale, a tutela di tali diritti. Non è consentito tenere una condotta che possa costituire violazione di opere dell’ingegno tutelate dal diritto d’autore.

4 Trasparenza della contabilità e controlli interni

4.1 Principi generali in tema di controllo

Ogni azione di MZB deve essere legittima, coerente, congrua, adeguatamente registrata e deve esserne possibile la verifica anche ex post del processo di decisione, autorizzazione, svolgimento e controllo.

I processi aziendali e le attività di MZB si uniformano ai seguenti principi generali del sistema di controllo interno e gestione dei rischi:

SEGREGAZIONE DEI COMPITI -- > deve essere garantita la separazione delle responsabilità tra chi esegue, chi controlla e chi autorizza il processo. REGOLAMENTAZIONE -- > devono esistere regole formali o prassi consolidate idonee a fornire principi di comportamento e modalità operative per lo svolgimento delle attività aziendali.

POTERI AUTORIZZATIVI E DI FIRMA -- > devono esistere regole per l’esercizio dei poteri di firma e dei poteri autorizzativi interni, coerenti con le responsabilità organizzative e gestionali assegnate.

TRACCIABILITÀ - - > per ogni operazione è conservata agli atti documentazione di supporto che consenta la ricostruzione delle fonti, degli elementi informativi e dei controlli effettuati a supporto della formazione e attuazione delle decisioni della MZB, nonché delle modalità di gestione delle risorse finanziarie.

4.2 Contabilità e Bilancio

MZB condanna qualsiasi comportamento volto ad alterare la correttezza e la veridicità dei dati e delle informazioni contenute nei bilanci, nelle relazioni o nelle altre comunicazioni sociali previste per legge e dirette ai soci, agli azionisti, al pubblico, alle Autorità di controllo, al Collegio Sindacale e ai revisori contabili.

Affinché la contabilità risponda ai requisiti di verità, completezza e trasparenza del dato registrato, deve essere conservata agli atti una adeguata e completa documentazione di supporto dell’attività svolta, in modo da consentire:

 -  l’accurata registrazione contabile di ciascuna operazione;

 - l’immediata determinazione delle caratteristiche e delle motivazioni alla base della stessa;

 - l’agevole ricostruzione formale cronologica dell’operazione; Massimo Zanetti Beverage Group – Codice Etico 7

 - la verifica del processo di decisione, di autorizzazione e di realizzazione, nonché l’individuazione dei vari livelli di responsabilità e controllo.

4.3 Rapporti con l’amministrazione finanziaria

MZB promuove una cultura aziendale improntata al rispetto della normativa tributaria, assicurandone la completezza e l’affidabilità nonché la conoscibilità a tutti i livelli aziendali al fine di instaurare e mantenere un rapporto collaborativo, chiaro e trasparente con l’Amministrazione finanziaria.

4.4 Flussi finanziari e lotta al riciclaggio

MZB condanna qualsiasi forma di riciclaggio, auto-riciclaggio o condotta tesa a ostacolare l’identificazione di denaro, beni o altre utilità di provenienza illecita e si impegna a rispettare tutte le norme e disposizioni applicabili, sia nazionali che internazionali, in tema di antiriciclaggio. MZB promuove l’adozione di tutte le cautele necessarie a verificare l’affidabilità degli operatori con cui intrattiene rapporti commerciali, nonché la legittima provenienza dei capitali e dei mezzi da questi ultimi utilizzati nell’ambito dei rapporti con la MZB.

4.5 Rapporti Finanziari

MZB si impegna a rispettare tutte le direttive riguardanti la stesura di rapporti finanziari. I Destinatari che si occupano della stesura di rapporti finanziari devono operare in modo che non si verifichino infedeltà che potrebbero turbare la corretta rappresentazione della realtà nell’ambito dei rapporti finanziari di MZB.

4.6 Conflitti di interesse

I Destinatari sono tenuti a evitare situazioni o attività in cui si può manifestare un conflitto con gli interessi di MZB o che possono interferire con la loro capacità di assumere, in modo imparziale, decisioni nel migliore interesse dell’azienda e nel pieno rispetto dei principi del Codice Etico. Costituiscono conflitti di interesse, a titolo esemplificativo, l’utilizzo della propria posizione in azienda o delle informazioni o opportunità di affari acquisite nell’esercizio del proprio incarico, a vantaggio indebito proprio o di terzi; l’avere interessi diretti o indiretti presso fornitori, concorrenti, clienti, terze parti commerciali incompatibili con gli obblighi assunti nei confronti di MZB.

Le situazioni che possono comportare un confitto di interessi devono essere tempestivamente comunicate al proprio superiore o all’Organismo di Vigilanza al fine di individuare eventuali soluzioni operative atte a salvaguardare la legalità, trasparenza e correttezza dei comportamenti nello svolgimento delle attività. E’ fatto comunque obbligo di astenersi dall’intervenire nel processo operativo o gestionale in presenza di un conflitto di interessi.

5 Politiche del personale

5.1 Valore delle Risorse Umane

MZB considera le risorse umane il principale patrimonio aziendale e fattore di successo e si impegna a garantire le condizioni affinché ogni persona trovi nell’ambiente di lavoro un luogo di serenità, armonia, identificazione, collaborazione e sviluppo professionale.

5.2 Criteri di gestione del personale

La selezione del personale è effettuata in base alla corrispondenza dei profili di competenze, capacità Massimo Zanetti Beverage Group – Codice Etico 8 e caratteristiche richieste per la posizione e quelle dei candidati incontrati nel processo di selezione in ottemperanza alle politiche aziendali e nel pieno rispetto delle norme sulle pari opportunità.

5.3 Molestie sul luogo di lavoro

MZB richiede che nelle relazioni di lavoro interne ed esterne non si verifichino molestie di alcun genere, quali ad esempio, la creazione di un ambiente di lavoro ostile nei confronti di singoli lavoratori o gruppi di lavoratori, l’ingiustificata interferenza con il lavoro altrui o la creazione di ostacoli e impedimenti alle prospettive professionali altrui. Non sono ammesse molestie sessuali, intendendo come tali, la subordinazione delle possibilità di crescita professionale alla prestazione di favori sessuali o le proposte di relazioni interpersonali private che, per il fatto di essere sgradite al destinatario, possano turbarne la serenità.

5.4 Abuso di sostanze alcoliche o stupefacenti

I Destinatari devono astenersi dal prestare la propria attività sotto l’effetto di sostanze alcoliche o stupefacenti, o che sortiscano analogo effetto e di consumare tali sostanze nel corso della prestazione lavorativa. Saranno equiparati ai casi precedenti gli stati di dipendenza cronica da alcool e stupefacenti, che abbiano incidenza sulla prestazione lavorativa e che possano turbare il normale svolgimento della stessa.

5.5 Fumo

MZB rispetta le norme di legge contenenti le disposizioni sul divieto di fumo in tutti i luoghi pubblici ivi compresi i luoghi di lavoro e persegue le violazioni, in particolare quelle che possano generare pericoli per la sicurezza e la salute.

6 Riservatezza

6.1 Tutela delle informazioni aziendali

Le informazioni, conoscenze e dati acquisiti o elaborati durante il proprio lavoro appartengono a MZB, devono considerarsi strettamente riservati, devono essere opportunamente protetti secondo le norme di legge e le politiche aziendali e non possono essere utilizzati, comunicati o divulgati, sia all’interno che all’esterno di MZB, se non nel rispetto della normativa vigente.

I Destinatari devono uniformare il proprio comportamento alla massima riservatezza, al fine di salvaguardare il patrimonio, anche immateriale, tecnico, finanziario, legale, amministrativo, di gestione del personale e commerciale di MZB, anche in caso di cessazione del rapporto di lavoro ovvero di cambiamento di mansioni, in linea con la normativa applicabile e con le politiche aziendali.

Le informazioni ottenute in ragione del proprio ruolo aziendale non possono essere utilizzate per vantaggio personale o secondo modalità contrarie alla legge o che siano di nocumento agli obiettivi di MZB.

6.2 Privacy e trattamento dei dati

Il trattamento di dati acquisiti e gestiti da chiunque operi in nome e per conto di MZB deve rispettare la normativa in materia di tutela dei dati personali e della privacy e deve uniformarsi alle procedure aziendali. Massimo Zanetti Beverage Group – Codice Etico 9 6.3 Sistemi Informatici MZB, nell’espletamento della sua attività, adotta misure di sicurezza idonee a proteggere i propri dati e sistemi informatici rispetto all’accesso di persone non autorizzate e a danni di qualsivoglia natura e adotta inoltre misure idonee a prevenire ogni abuso su sistemi informatici di terzi ai quali i collaboratori accedono nello svolgimento delle proprie mansioni.

7 Ambiente & Sicurezza

7.1 Ambiente

MZB è consapevole che la tutela di tutte le risorse ambientali del pianeta è questione di primaria importanza. A tal fine si impegna a valutare l’impatto ambientale di ogni attività presente o futura ed a rispettare la legge e la normativa in tema ambientale, con particolare riguardo alla gestione dei rifiuti.

7.2 Salute, igiene e sicurezza sul luogo di lavoro

MZB si impegna a favorire la salute ed il benessere dei propri lavoratori ed osserva scrupolosamente tutte le normative vigenti in tema di igiene e sicurezza sul luogo di lavoro. MZB definisce una politica per assicurare la migliore protezione possibile della salute, la sicurezza nell’ambiente di lavoro e la prevenzione da tutte le potenziali forme di rischio sia in relazione ai propri dipendenti che ai dipendenti di imprese esterne, nell’ambito degli interventi di queste ultime presso MZB. Al fine di sviluppare e controllare il rispetto della gestione della salute e sicurezza, la Società predispone e mantiene aggiornato un documento di valutazione dei rischi.

8 Modalità di attuazione del Codice Etico

Gli organi sociali ed il management di MZB devono rappresentare, con il proprio comportamento, un esempio per tutti i Destinatari del Codice Etico.

8.1 Conoscenza

I Destinatari sono tenuti a conoscere e rispettare i principi del Codice Etico nonché le procedure di riferimento che regolano le funzioni ricoperte e le attività di cui sono responsabili e devono:

 - astenersi da comportamenti contrari alle previsioni del Codice Etico e delle procedure aziendali;

 - indirizzare i propri collaboratori al rispetto del Codice Etico;

 - richiedere ai terzi con i quali MZB intraprende relazioni commerciali la conferma di aver preso conoscenza del Codice Etico di MZB.

8.2 Organismo di Vigilanza

L’Organismo di Vigilanza promuove l’attuazione del Codice Etico e la predisposizione delle procedure di riferimento e vigila sul rispetto delle previsioni ivi contenute. I Destinatari possono in ogni momento rivolgersi, anche direttamente, all’Organismo di Vigilanza per una corretta osservanza del Codice Etico o per effettuare segnalazioni.

8.3 Segnalazioni

Massimo Zanetti Beverage Group – Codice Etico 10 I Destinatari sono tenuti a riferire immediatamente al proprio superiore o all’Organismo di Vigilanza, anche in forma anonima, qualsiasi comportamento che sia, anche solo potenzialmente, in contrasto con le disposizioni del presente Codice Etico. Nessuno sarà soggetto a rappresaglie per avere comunicato in buona fede un fondato sospetto di violazione di queste regole. I segnalanti sono garantiti contro qualsiasi tipo di ritorsione, intesa come atto che possa dar adito anche al solo sospetto di discriminazione o penalizzazione. È inoltre assicurata la riservatezza dell'identità del segnalante, fatti salvi gli obblighi di legge. I dati sono trattati ed archiviati dall’Organismo di vigilanza, in conformità con la normativa applicabile.

Le modalità di segnalazione ed i recapiti dell’Organismo di Vigilanza o del soggetto formalmente designato a vigilare sul rispetto del Codice Etico sono indicati nell’Allegato I.

8.4 Formazione ed Informazione

Il Codice Etico è portato a conoscenza dei Destinatari all’interno ed all’esterno di MZB mediante apposite attività di comunicazione. MZB predispone un piano di formazione, differenziato in base al ruolo e alle responsabilità affidate, alle funzioni aziendali svolte ed alla figura professionale ricoperta, volto a favorire la conoscenza ed il rispetto dei principi del Codice Etico.

8.5 Valore contrattuale del Codice e Sanzioni Disciplinari

La violazione dei doveri contenuti nel Codice Etico costituisce inadempimento alle obbligazioni derivanti dal rapporto di lavoro o illecito disciplinare e, come tale, potrà essere perseguito e sanzionato ai sensi del sistema disciplinare aziendale e della normativa vigente, oltre poter comportare il deferimento alle autorità amministrative o giudiziarie.

Nel caso di agenti, collaboratori esterni, consulenti, partner commerciali e fornitori, la violazione del Codice Etico potrà comportare, secondo quanto disposto dalle specifiche clausole contrattuali inserite nelle lettere di incarico o nei contratti, la risoluzione del rapporto contrattuale, ovvero il diritto di recesso dal medesimo, fatta salva l’eventuale richiesta di risarcimento qualora da tale comportamento derivino danni a MZB.